June 18, 2018

“God is a gaseous vertebrate” ~ E. Haeckel, “The riddle of the universe”.

Advertisements

October 10, 2014

June 9, 2018

La Carelia del Nord è una terra dai contrasti forti. Nei giorni di bel tempo, l’autunno è splendido, il giallo delle betulle infiamma i boschi, le loro foglie si spandono nell’aria come petali e ricoprono tutto: le rocce muscose, le acque azzurre dei laghi sterminati, le dighe dei castori. Nei giorni di pioggia, chilometri di foreste desolate, di alberi abbattuti da un male misterioso, ricoperti solo da licheni verdi e viola, e da eriche scure. Il cielo ovunque è grigio, non si distingue l’ora del giorno, e la desolazione e l’oscurità entrano nel cuore.

 


October 7, 2014

June 9, 2018

Quest’estate una tempesta ha sradicato alberi in un raggio di quattro chilometri nella foresta. Il sentiero si perde, i suoi circoli arancioni sui tronchi travolti dalla tempesta, atterrati. Abeti e betulle intere, a gruppi, ostacolano il percorso, cancellano la sua breve traccia al suolo, e così via a perdita d’occhio nella foresta, desolazione che si somma alla consueta desolazione del paesaggio, immobilità di morte che si aggiunge alla totale immobilità del bosco, del cielo sempre uguale dal mattino alla sera, persino delle foglie che non si muovono, non si muovono mai.

Chiedo informazioni, finalmente, a quei due operai che manovrano fino a notte inoltrata le ruspe che puliscono lentamente la foresta dalle carcasse. Ci sono arrivato, a loro, seguendo i pochi simboli che ancora rimanevano, molti dei quali a terra, ad intuire la traccia del sentiero. Mi indicano un rifugio. Mi ci insedio. Poco dopo arriva un vecchio cacciatore con un labrador nero, giovanissimo. Passiamo la notte al rifugio. Finalmente un po’ di fuoco e calore, dopo la scorsa notte freddissima e umida. Per la prima volta vedo un gufo, vicino al lago, che sembra chiedermi conto della mia vita, con i suoi occhi aguzzi e congelati.

Ora non c’è più luce per scrivere.

 


July 18, 2014

June 9, 2018

Il sole dell’alba di Helsinki alle cinque di mattina, bruciante tra gli alberi e la bruma, incendia la foresta e l’atmosfera stessa. L’aria per la prima volta umida, calda, leonardesca.

Discovering improbable relics of everyday objects in the fabric of the walls of an ancient Roman tower. Walking around Roman ruins, stained by a powerful blue Egyptian dye two thousand years before.

 


June 9, 2018

Kronid Gogolev

Rovaniemi Altar


June 9, 2018

“Chi più in alto sale, più lontano vede. Chi più lontano vede, più a lungo sogna.” ~ Walter Bonatti


Bidenhänder und Flamberge

June 3, 2018

IMG_0151.jpg

IMG_0150.jpg

IMG_0155.jpg

IMG_0153.jpg

IMG_0148.jpg

IMG_0147.jpg

Double-edged swords from the reign of Elector August of Saxony: length between 180 and 210 cm, weight between 4 and 4.8 kg. Only used on foot and with both hands, they were the equipment of the Landsknechte, an elite company of mercenary foot soldiers.


Shipments from Rome to Dresden

June 3, 2018

IMG_0141.jpg


May 26, 2018

Virgin of the animals, Duerer


Kallio library

May 21, 2018

IMG_0136.PNG

Karl Hård af Segerstad, 1909.