July 14, 2010

« Godere della folla è un’arte… moltitudine, solitudine: termini uguali e convertibili per il poeta attivo e fecondo… Quello che gli uomini chiamano amore è ben piccolo, limitato, fiacco, se paragonato a quest’orgia ineffabile, a questa santa prostituzione dell’anima che si dà tutta intera, poesia e carità, all’imprevisto che si manifesta, all’ignoto che passa. » ~ Baudelaire, Les Foules.

%d bloggers like this: