Autosfruttamento

August 7, 2010

«Un altro elemento che vogliamo sottolineare e' il ruolo subdolo della passione e dell'autorealizzazione personale sul lavoro - fenomeno tipico di chi svolge lavori "creativi" o "sociali" - che diventa la leva su cui si fonda un insensato consenso e la legittimazione dell'autosfruttamento. La passione e' uno dei meccanismi piu' subdoli della nostra epoca e i lavorator@ IT non ne sono esenti: si sa, molti di noi geek innamorati della command line hanno iniziato solo per interesse personale, per piacere, poi si sono ritrovati a farlo per lavoro. Quindi ogni volta che passi giornate e nottate a far funzionare qualcosa che non funziona ci impegni tutte le tue capacita' semplicemente perche' ti misuri con qualcosa che vuoi riuscire a capire, mentalita' hacker, solo che a volte dimentichi che stai mettendo la tua attitudine hacker al servizio di un'azienda. Forse anche ci siamo illusi di essere, in un certo senso, in uno scambio alla pari, noi vendiamo ore di vita e competenze ad un'azienda, pero' abbiamo la possibilita' di giocare con ogni tecnologia possibile, con hw su cui altrimenti mai avresti potuto mettere mano.» ~ From a hacker mailing list

%d bloggers like this: