Notes from a cruise

March 13, 2016

dilatazione temporale. il domani sembra cosi’ lontano, domani stesso irraggiungibile, lontanissimo, forse irraggiungibile. e non riesco a focalizzare su niente, mai, difficilissimo. fa male, fa male concentrarsi, tutto si dilata, le immagini stesse della vita sembrano irreali, un sottile impalpabile strato trasparente separa l’universo interiore dall’universo esteriore.

il mare largo, sconfinato, che riflette il sole abbagliante in una giornata di cielo perfettamente sereno. l’acqua che lambisce, lecca la roccia liscia delle scogliere delle isole, ne lecca con piacere il muschio algoso e freschino depositato li’ da secoli di riflussi. azzurro, blu, grigio, ciano, verde, verde marcio, muschio.

%d bloggers like this: