December 26, 2016

“Una contadinella da Montagnana, per nome chiamata Berta, avendo ridotto alquanto lino in filo sottilissimo, lo portò al mercato a Padova per venderlo, ma non trovò chi il giusto prezzo le sborsasse, onde non volendolo riportar a casa, s’imaginò con animo generoso di donarlo all’imperatrice Berta moglie di Henrico IV, la qual era all’hora in quella Città e così fece. Quella gran signora, mirando non tanto alla bellezza del dono e alla persona che donava quanto al bell’animo della povera donna, per corrispondere con altrettanta gratitudine, chiamato a sé il suo maggiordomo, gli ordinò che gisse a Montagnana, e quanto tirasse quel filo sottilissimo, tanto terreno assegnasse alla donna generosa, per sé e per i suoi discendenti e così fu eseguito. Così la contadinella di povera divenne ricchissima e n’è discesa da quella famiglia, che in Padova si chiama da Montagnana, nobile e chiara. […] Entrò poi agevolmente la cosa in proverbio e quasi per tutta Italia, quando si vuol mostrare la disparità della conditione de’ tempi, dicesi: Non è più il tempo, che Berta filava.”
~ “Libro della origine”, C. de’ Fabrizi

Advertisements
%d bloggers like this: