December 26, 2016

“Ci sono due tipi di scienza, noti agli storici come scienza baconiana e cartesiana. La scienza baconiana e’ interessata ai dettagli, la scienza cartesiana alle idee. Bacone scrisse: ‘Tutto dipende dal tenere gli occhi fissi costantemente sui fatti della natura e ricevere quindi le loro immagini cosi’ come sono. Dio ci ha infatti proibito di spacciare un sogno della nostra immaginazione come un modello del mondo.’ […] Secondo Bacone gli scienziati avrebbero dovuto sperimentare liberamente e raccogliere fatti su qualsiasi aspetto della realta’, finche’, a tempo debito, l’accumulo di dati non avesse chiarito il modo in cui la natura si comporta. Da questo gli scienziati avrebbero poi tratto, per induzione, le leggi della natura.”

“In contrasto con Kuhn, Galison, nella sua opera classica Image and Logic, edita nel 1997, descrive la storia della fisica delle particelle come una storia di strumenti piu’ che di idee. Secondo questo libro, il progresso della scienza e’ stimolato dall’uso di nuovi strumenti.”

~ “Lo scienziato come ribelle”, Dyson.

Advertisements
%d bloggers like this: