Archive for the 'Knowledge' Category

October 14, 2018

“We must trust the perfection of the creation so far as to believe that whatever curiosity the order of things has awakened in our minds, the order of things can satisfy. […] Nature is already, in its forms and tendencies, describing its own design.”
~ Ralph Waldo Emerson

Advertisements

September 8, 2018

~ “Intervention”, Jeongeun Lee, Dresden 2018.

Natural History Museum, Berlin

September 2, 2018

Kallio library

May 21, 2018

IMG_0136.PNG

Karl Hård af Segerstad, 1909.

April 9, 2017

January 6, 2017

“Non è mai troppo tardi per andare oltre” ~ Dante

December 28, 2016

“To note the curious hard logic of passion, and the emotional coloured life of the intellect — to observe where they met, and where they separated, at what point they were in unison, and at what point they were at discord — there was a delight in that!”

 ~ Wilde

December 28, 2016

“Mentre, infatti, è vero che il nostro tempo ha accumulato più conoscenze di qualsiasi altro periodo passato, quell’amore per la verità e per la conoscenza che diede ali allo spirito del Rinascimento si è raffreddato, dando origine a una fredda specializzazione che affonda le sue radici nelle sfere materiali della società anziché in quelle spirituali. Ma i gruppi come il nostro sono dedicati unicamente a scopi spirituali.”
~ Sacks

December 28, 2016

“A human being should be able to change a diaper, plan an invasion, butcher a hog, conn a ship, design a building, write a sonnet, balance accounts, build a wall, set a bone, comfort the dying, take orders, give orders, cooperate, act alone, solve equations, analyze a new problem, pitch manure, program a computer, cook a tasty meal, fight efficiently, die gallantly. Specialization is for insects.”
~ “Time Enough for Love”, Robert Heinlein.

December 26, 2016

“Una volta archiviati i vari professor Vinson, comincerai ad avvicinarti sempre di piu’ — ammesso che tu lo voglia, e che sappia cercare, e attendere — al genere di conoscenze che finira’ per occupare un posto molto, molto importante nel tuo cuore. Tra le altre cose, scoprirai di non essere stato il primo a sentirsi confuso, e spaventato, e perfino disgustato dai comportamenti umani. Non sei affatto solo, in tutto questo, e scoprirlo sara’ emozionante e stimolante. Tanti, tanti altri uomini hanno provato lo stesso turbamento morale e spirituale che provi tu ora. Fortunatamente, alcuni di loro hanno messo quei turbamenti per iscritto. Tu imparerai da loro… se lo vorrai. Cosi’ come un giorno, se avrai qualcosa da offrire, qualcun altro imparera’ da te. E’ un magnifico accordo reciproco. E non e’ istruzione. E’ storia. E’ poesia.”

“Non sto cercando di dirti che solo gli uomini colti e studiosi possono dare al mondo un contributo prezioso. Non e’ cosi’. Dico pero’ che gli uomini colti e studiosi, sempre che siano brillanti e creativi — cosa che purtroppo accade di rado — tendono a lasciare di se’ una traccia infinitamente piu’ preziosa di coloro che sono semplicemente brillanti e creativi. Tendono a esprimersi con maggior chiarezza, e hanno di solito la passione di seguire i propri pensieri fino in fondo. Inoltre, cosa ancora piu’ importante, nove volte su dieci sono molto piu’ umili dei pensatori non dediti allo studio.”

“C’e’ poi un’altra cosa che lo studio accademico ti regalera’. Se lo porterai avanti per un tempo significativo, comincera’ a darti un’idea delle dimensioni della tua mente. Che cosa sia in grado di contenere, e che cosa magari no. Dopo un po’ ti sarai fatto un’idea dei pensieri che stanno bene addosso a una mente della tua taglia. Questo puo’ innanzitutto farti risparmiare moltissimo tempo che altrimenti perderesti a provare idee che non ti si confanno. Comincerai a conoscere le tue reali misure, e a vestire la tua mente di conseguenza.”
~ “The catcher in the rye”, Salinger.